Hashtag su Twitter, cosa sono?

Come utilizzare gli Hashtag su Twitter

L’hashtag, il simbolo del “cancelletto”.

Eppure dentro – anzi dietro – a questo simbolo si apre un panorama di informazioni inesauribile; può essere definito al tempo stesso “parola chiave” o “aggregatore”. In poche parole, quando in un messaggio si scrive una parola facendola precedere dal cancelletto, si informa il motore di ricerca presente nel social stesso, che vogliamo dare un’evidenza particolare a questo termine. Di fatto la stiamo elevando rispetto al resto del contenuto. Parola chiave perché mi aspetto che sia utilizzata da chi cerca argomenti relativi al mio specifico contesto; aggregatore perché di fatto la sto estrapolando da un contesto generico e la sto inserendo in un insieme dedicato ed esclusivo.

Hashtags.org è un prezioso strumento per analizzare il rendimento dei tweet (e post) con stessa chiave. Di fatto si inserisce il termine e il sistema restituisce il grafico di rendimento e gli ultimi messaggi lasciati. Lo strumento è molto prezioso, perché garantisce di analizzare con quale frequenza e in che curva di crescita, determinati concetti sono stati cercati all’interno di Twitter. Senza considerare che ci offre anche la possibilità di valutare la nascita di nuovi hashtag. Come aggregatori infatti possiamo creare dei nuovi termini per fare in modo che comunicazioni dello stesso tipo finiscano all’interno della stessa ricerca. Per esempio… Londra2012 non è una parola, ma se la inserisco all’interno del mio tweet in questo modo #Londra2012, farò in modo che finisca insieme a tutte le altre notizie che parlano di questo evento e che usano lo stesso #.

È interessante anche valutare quanti cancelletti è importante inserire in un messaggio. Sicuramente la risposta più scontata è quanti ne servono. Ma di fatto, statistiche alla mano, sappiamo che il numero giusto è di 2 o 3. Uno potrebbe non suscitare interesse (una notizia monotona o monotematica), troppi trasformerebbero il messaggio in un codice da decifrare.

Un tweet interessante? #Estate2015 in #Agriturismo sul mare in #Toscana ti aspettiamo con il nostro aperitivo di benvenuto!

Un’idea… no?