7 Modi di ingaggiare su Twitter

Cerchiamo di scoprire 7 modi per creare engagement direttamente su Twitter senza risultare necessariamente “oppressivi”, senza cioè “attaccare”, ma facendo esattamente quello che un utente si aspetta; vale a dire primariamente scoprire una notizia, poi poterla condividere e sicuramente attivarne un dialogo.

  1. Sii il primo a lanciare una notizia. Non necessariamente una notizia di attualità, quanto qualcosa che di fatto rappresenta una rottura rispetto al passato. Lanciare in sostanza un’idea che prima non era stata presa in considerazione, magari solo perché non sembrava così importante. Questo porterà i tuoi follower a contare su di te anche per il futuro.
  2. Promuovi gli altri. Non solo “universalmente gli altri”, ma sopratutto i tuoi più affezionati follower. Questo li legherà ancora più a te. Su Twitter ci sono due modi più pronunciati di altri per farlo, usando cioè gli hashtag #FF (Follow Friday) e #Recommend. Follow Friday è una moda simpatica ereditata probabilmente dal “fuori tutto” dei supermercati americani, il cosiddetto “Black Friday”, giorno nel quale si effettuano straordinarie promozioni. Recommend, o in italiano “Raccomando” o “Raccomandato”, o ancora “Raccomanda” è di più facile intuizione, ma a causa dell’uso di più caratteri, è sicuramente meno usato.
  3. Presentati in modo corretto. Sopratutto se sei una persona fisica (meno per un’azienda) è molto utile mostrarsi con una foto reale e parlare di sé non solo professionalmente, ma illustrando anche gusti e interessi.
  4. Chiedete (non troppo e spesso) un Retweet. Esattamente quello che ho scritto… inserite in un tweet che ritenete particolarmente utile, una frase del tipo “prego RT” o in inglese “please RT”. Vi stupirete di quanto questo messaggio venga effettivamente preso in considerazione, anzi, sarà un buon indicatore prima di tutto di lettura e secondariamente di credibilità. Se ne otterrete pochi significa che c’è qualcosa che non funziona…
  5. Ripetete i Tweet più importanti. A distanza di giorni non impeditevi la riproposizione di tweet già fatti. Il flusso di tweet è sempre più sostenuto e potrebbe succedere che qualche follower affezionato o potenzialmente interessato non sia riuscito a vederlo. Ritwittandolo aumenterete le possibilità di farlo vedere.
  6. Connetti altri utenti. In tutti i sensi. Produrre dialogo non solo tra te e gli altri, ma anche tra utenti diversi (usa @nomeutente per inserire uno user nella conversazione).
  7. Cerca di non usare tutti i 140 caratteri. Sopratutto se cerchi di fare dialogo, lascia qualche carattere affinché chi ti retweetta possa lasciare un commento o aggiungere elementi.